BI-TEST

SCREENING PRENATALE

BI-TEST ha il vantaggio di poter essere eseguito più precocemente tra la 10^ e la 12^ settimana di amenorrea. Il risultato dipende dalla analisi dell'età materna rapportata al dosaggio di due ormoni
L'ULTRASCREEN è una evoluzione del bi-test. L'associazione infatti del bi-test con una ecografia genetica (la translucenza nucale).
Il TRI-TEST è uno dei primi e più importanti test di screening. Introdotto negli anni Ottanta si esegue tra la 15^ settimana compiuta di amenorrea e non dopo il compimento della 18^; si basa sull'analisi computerizzata di 4 elementi. Individua il 70% dei bambini affetti da Trisomia 21 ed ha un 5% circa di falsi positivi, cioè di risposte allarmanti ma non veritiere. Consente di individuare feti affetti da Sindrome di Down ma anche da Sindrome di Edwards e Spina Bifida.  Attenzione: questo test è scarsamente attendibile in caso di gravidanza gemellare e diabete materno.